EDIZIONE 2006

Giuria
Federico Biondi (presidente), Patrizia Impiccini, Armando Passamonti, Elilia Pagnotta, Giordano Guerrieri


Premi
Miglior Corto: "La Ruetta Maledetta"
Miglior Attore: Franco Mariotti, per il suo ruolo di Arturo in "La Mano Morta"
Miglior Attrice: Gloria Gentili, per il suo ruolo della Ragazza Blair Witch Project in "La Ruetta Maledetta";
Migliore Fotografia: Massimo Vagnoni per "La Fontana dell'Incubo"
Menzione Speciale della Giuria a Gianluca Tappata', per la sua opera di caratterista in "La Ruetta Maledetta"
Miglior Regia: "La Ruetta Maledetta"
Miglior Sceneggiatura: "La Ruetta Maledetta"



LE SCENEGGIATURE I VIDEO

1- LA FONTANA DELL'INCUBO

"ERA UNA NOTTE BUIA E TEMPESTOSA E PER L'INCAUTO FELICIO STAVA PER DIVENTARE LA SERATA PIU' BRUTTA DELLA SUA VITA... DIVORATO DA UNA SETE MAI SOPITA, FELICIO DECISE DI ALLUNGARE IL PASSO E RAGGIUNGERE L'AGOGNATA FONTANA PER DISSETARSI... ERA TANTA LA SUA SETE CHE BEVEVA A GARGANELLA ASSAPORANDO OGNI SORSO DI QUELL'ACQUA CHE, PER UNA NON BEN DEFINITA MOTIVO, PAREVA SUCCULENTA E RINFRESCANTE...

MA LA SORTE AVREBBE CAMBIATO LE SUE CARTE, QUELL'ACQUA ERA, COME DIRE, STRANA...

UNA LENTA E DOLOROSA TRASFORMAZIONE AVREBBE CAMBIATO FELICIO  PER SEMPRE E LA SERATA AVREBBE PRESO UNA PIEGA INASPETTATA...!"

TROUPE
Massimo Vagnoni (regia),
Tito Fabio Paoletti,
Carla Scatasta,
Gianluca Tappatà,
Cecilia Ceci


 

2- LA RUETTA MALEDETTA

"ERA UNA NOTTE BUIA E TEMPESTOSA E QUELLA RUETTA ERA UN COMODO ATTRAVERSAMENTO, SPECIALMENTE PER LE SIMPATICHE VECCHINE CHE LA  UTILIZZAVANO PER TORNARE A CASA DAL SIDIS O DALLA MESSA VESPERTINA... CERTO ERA UN PO' BUIA MA MAI NESSUNO AVEVA AVUTO PROBLEMI DI MOLESTIE NEL PASSARE PER QUELLO SCORCIO... MA SI SA, LE COSE CAMBIANO...

E DA QUELLA NOTTE LA PAURA AVREBBE ATTANAGLIATO CHUINQUE SAREBBE PASSATO DI LA', NELLA RUETTA MALEDETTA..."

TROUPE
Alessandro Lori (regia),
Ivana Spinelli,
Valerio Biancucci,
MariaGrazia Coccia,
Gianluca Sciamanni,
Luigi Pasqualini,
Gloria Gentili,
il Cervelletto


 

3- LA MANO MORTA

"ERA UNA NOTTE BUIA E TEMPESTOSA E PER ARTURO ANCHE QUELLA NOTTE  SAREBBE STATA FONTE DI SCIAGURE... UN MISTERIOSO ED IMPROVVISO ISTINTO PRENDEVA IL SOPRAVVENTO SUL SUO CORPO E LA SUA MANO DIVENTAVA INCONTROLLABILE ED AUTONOMA DA SE...

A NULLA ERANO VALSI I TENTATIVI DI TENERLA A BADA CERCANDO DI  BLOCCARLA IN OGNI MODO, LA MANO COMPIVA GESTI SCONSIFDERATI ED IL  POVERO ARTURO ERA CONTEMPORANEAMENTE VITTIMA E CARNEFICE DEI SUOI ISTINTI...MA QUELLA NOTTE SAREBBE CAMBIATA LA SUA VITA, LA SUA MANO AVREBBE COMPIUTO IL SUO ULTIMO GESTO ESTREMO..."

TROUPE
Luigi Coccia (regia),
Alessandra Agostini, 
Graziano Tappatà, 
Franco Mariotti,
Paola Fanesi,
Tarcisio Travanti